Accedere alle cure termali pagando il solo ticket sanitario.

Sono riconosciute dal Sistema Sanitario Nazionale le terapie termali degli Hotel Termali di Abano e Montegrotto Terme
Il Ministero della Sanità italiano riconosce il ruolo terapeutico dei trattamenti termali nella cura e nella riabilitazione di numerose patologie, pertanto l’ospite può accedere alle cure termali in hotel con la prescrizione del proprio medico curante.

Ogni assistito può usufruire di un intero ciclo di cure termali nell’anno legale (1 gennaio-31 dicembre), da effettuarsi in un unico periodo (anche se si accetta che la cura possa essere completata nell’arco massimo di 60 giorni dall’inizio della prima cura all’ultima).
Impegnativa del medico di base o specialista, istruzioni per la compilazione in modo corretto:

Ricetta medica
Il ciclo di cure consigliato, nonché il massimo prescrivibile con il Sistema Sanitario Nazionale, è di:

12 fanghi + bagni terapeutici oppure 12 bagni terapeutici
per la cura fangoterapica, per patologie osteoartrosi ed altre forme degenerative (artrosi diffuse o localizzate a zona cervicale, lombare, mani/piedi, arti, esiti da interventi per ernia discale, periartriti, spondiloartrosi, artrite reumatoide in fase non acuta), osteoporosi, reumatismi extra-articolari (in fase non acuta, tendiniti e lombalgie di origine reumatica)

12 inalazioni + 12 aerosol
(in 12 sedute) per la terapia inalatoria per patologie legate alle vie aeree come bronchite cronica, rinopatia vasomotoria, sinusite cronica, faringolaringite cronica, sindromi rinosinusitiche bronchiali croniche

12 insufflazioni endotimpaniche + 12 cure inalatorie per la cura contro la sordità rinogena per patologie otite cronica, otite media secretiva, stenosi tubarica (l’AbanoRitz Hotel Terme è l’unico Hotel attrezzato per il trattamento con insufflazioni endotimpaniche).

Costo: l’impegnativa ASL consente di effettuare un ciclo di cure termali, inclusa la visita medica, pagando il solo ticket sanitario, se non esenti.

All’arrivo in hotel consegnate la vostra impegnativa ASL con la prescrizione del medico di base: in questo modo il personale avrà modo di verificare che è correttamente compilata.

Visita medica di accesso alle cure.
Anche se siete già stati visitati da uno specialista o da un medico di base che vi ha prescritto le cure termali, prima di iniziare i trattamenti in hotel è d’obbligo un incontro con il direttore sanitario/medico visitatore del reparto termale. Il medico, accertato il vostro stato di salute, compila il piano di trattamenti per i terapisti della struttura, fornendo precise indicazioni su numero di trattamenti, temperatura e del tempo di posa sia del fango termale che dell’acqua nel bagno termale ed eventualmente altre note importanti.